CORSO DI AGGIORNAMENTO PER IL MANTENIMENTO DELLA QUALIFICA DI TCA

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER IL MANTENIMENTO DELLA QUALIFICA DI TCA

Sono aperte le iscrizioni al corso di aggiornamento in materia di Acustica Ambientale per il mantenimento dei requisiti per l’iscrizione all’Elenco Nazionale dei Tecnici Competenti in materia di Acustica Ambientale.

Il corso consta di 2 distinti moduli della durata di 5 ore cadauno. Il primo modulo si pone l’obiettivo di analizzare la normativa e i modelli acustici inerenti le infrastrutture dei trasporti, il secondo modulo affronta la valutazione dell’incertezza nelle misure fonometriche e la taratura dei modelli acustici.

Destinatari: Il corso si rivolge ai Tecnici Competenti in Acustica e ai professionisti già in possesso delle competenze di base in acustica. Il corso vuole essere un’occasione d’approfondimento e di confronto per chiarire i dubbi più diffusi sia sull’applicazione dei limiti legislativi che sui metodi di calcolo da utilizzare.

 

SCADENZA ISCRIZIONE :   28 FEBBRAIO 2020

Contenuti:

Modulo 1

Il rumore delle infrastrutture di trasporto (5 ore)

 Descrizione

 Nella prima parte del corso saranno presentati i decreti attuativi ai sensi dell’art. 11 della legge 26 ottobre 1995, n. 447, relativi alle infrastrutture dei trasporti (strade, ferrovie ed aeroporti). In particolare saranno illustrate le disposizioni per il contenimento e la prevenzione dell’inquinamento acustico derivante dal traffico infrastrutturale con riferimento alle fasce di rispetto ed i limiti per esse definite dai singoli decreti. Saranno forniti dei cenni sulla verifica della concorsualità nel caso in cui si verifichi la sovrapposizione delle fasce di rispetto di più infrastrutture e sulle modalità di risanamento così come previsto dal DM 29/11/200 relativo ai criteri per la predisposizione, da parte delle società e degli enti gestori dei servizi pubblici di trasporto dei piani degli interventi di abbattimento del rumore.

Nella seconda parte saranno analizzati i principali algoritmi di calcolo impiegati per la modellizzazione del rumore emesso dalle diverse infrastrutture dei trasporti implementati nei software acustici di maggiore diffusione.

Argomenti

Normativa di riferimento

Traffico stradale: DPR 30/03/2004 n.142;

Traffico ferroviario: DPR 18/11/1998 n.459;

Traffico aeroportuale: DM 31/10/1997 e D.P.R. 11/12/1997, n. 496

Caratteristiche delle sorgenti sonore lineari e formulazione di letteratura

Traffico stradale e modelli (XP S 31-133 e ISO 9613-2)

Traffico ferroviario e modelli (Schall 03 e ISO 9613-2)

Traffico aeroportuale modelli (CNOSSOS)

 

Modulo 2

Calcolo dell’incertezza nelle misure fonometriche e taratura dei modelli acustici (5 ore)

 Descrizione

Nella prima parte sarà illustrato il contenuto della Norma UNI 11326-2:2015 relativa alle regole per determinare quando il risultato di una particolare misurazione acustica è conforme o non conforme rispetto a una data tolleranza ovvero rispetto ad un valore limite, tenuto conto dell’incertezza di misura. Le metodologie prescritte dalla legislazione vigente hanno la priorità su quella descritta nella presente norma. In mancanza di tale legislazione vigente nel campo dell’acustica applicata la norma stabilisce come valutare la conformità a valori limite di specifica

Nella seconda parte sarà affrontato il problema della taratura dei modelli acustici secondo i contenuti della Appendice E della norma UNI 11143-1:2005.  La taratura del modello dovrebbe essere la fase preliminare di ogni attività di simulazione. Si indicheranno le impostazioni per una corretta definizione delle informazioni di input da fornire al modello/software affinché la risposta sia il più vicino possibile alle misure effettuate in campo, cioè affinché il software sia in grado di approssimare al meglio la situazione reale.

Argomenti

 Valutazione dell’incertezza delle misure fonometriche

Valutazione dell’incertezza nelle misurazioni e nei calcoli di acustica secondo la norma UNI EN ISO 11326-2:2015

Taratura dei modelli acustici

Appendice E della norma UNI 11143-1:2005

Docente: Dott. Paolo Gallo

Prove di verifica finale

Il rilascio dell’attestato di frequenza sarà rilasciato se verrà superata la prova scritta finale effettuata attraverso un test di 30 domande inerenti gli argomenti trattati nella sessione formativa. La verifica si riterrà superata con un numero di risposte esatte superiore al 70% del numero delle domande.

Partecipanti

Il corso di aggiornamento ospiterà un numero massimo di 20 partecipanti

Sedi di svolgimento del corso

Firenze Via di Soffiano 15

Puoi scaricare la domanda di iscrizione ed il relativo contratto:

Modulo iscrizione

Per informazioni:

Tutte le informazioni relative al corso possono essere richieste al n. 055-704506

(chiedere delle referenti del corso Elena Lupo 3423444934- Daniela Dacci 3331681130)

mail: secura@secura.it